Pagina 1 di 1

Salve a tutti e qualche domanda!!!

MessaggioInviato: sab set 24, 2011 12:31 pm
da Cirrifone
Salve a tutti!
Approdo qui ( dal teramano!!!) per ammirare questi ottimi cani che sono i pastori abruzzesi e che un giorno spero di poter avere come compagni di vita...

Innanzitutto vorrei complimentarmi con il sig. Marco per l'impegno e la passione profusi in questo campo...Personalmente non conosco il sig. Petrella, ma da l'idea di essere un abruzzese d.o.c.!
Ora veniamo ai quesiti:

Io leggo il forum da molto tempo ormai, poichè essendo abruzzese e appassionati di cani, sono molto curioso circa l'identità del posto che porto nel cuore in tutte le sue sfaccettature.Comunque sia navigando su questa piattaforma e leggendo su altre ho cercato di capire qual'è la situazione attuale circa il nostro cane bianco!
Correggetemi se dico castronerie...Mi pare di aver capito che l'attuale razza che va sotto il nome di Pastore Maremmano-Abruzzese porti riuniti in se sia i cani da pastore maremmani sia i vari tipi di cani da pecora abruzzesi, giusto?
Inoltre mi sembra di comprendere che quelli che molti chiamano Mastini Abruzzesi siano semplicemente quei cani con tratti molossoidi e non lupoidi, esatto?
Ma se le cose stanno così perchè non differenziare le vare razze o almeno indicare nello standard il fatto che esistono più tipi?

Ora vorrei fare una domanda al sig. Marco:

Io adoro i cani che sono stati selezionati naturalmente e non per aspetti estetici...Basta vedere quel video postato qui sul forum in cui si mette a nudo il mondo delle expo facendo vedere pastori tedeschi campioni che stentano a stare sulle zampe posteriori, carlini malati, cavalier che impazziscono e altri cani con crisi epilettiche, per capire che è solo follia pretendere certe cose dalla natura.

La mia curiosità però è rivolta proprio all'allevamento, campo in cui sono davvero un profano...Ovvero come faceva (o come fa) un pastore che debba avere cani rustici, in buona salute, "naturali" ad evitare il problema della consanguineità???
Ovvero, i pastori di varie zone facevano accoppiare tra loro i cani, oppure erano gelosi dei propri?
In questo caso come facevano nonostante un parco cani in cui ci sono molti elementi imparentati tra loro ad avere esemplari in salute?
Più semplicemente, come si fa ad ottenere cani senza problemi selezionandoli e quindi evitando di farli accoppiare liberamente come avverrebbe naturalmente in natura???

Spero di essermi spiegato e di non essere frainteso da nessuno, in quanto questo mio intervento non cvuole costituire una critica in nessun verso, ma solo porre delle domande a cui non sono riuscito a dare risposta da solo :D


P.S.: se qualcuno avesse qualche informazione in più sull'origine del tipo baffuto sarebbe ottimo conoscerle..Io ho letto che potrebbe essere l'incrocio con cani fonnesi ad averlo originato in quanto pare sia successo che alcuni pastori dalla sardegna siano venuti in terra nostrana portando ovviamente anche i loro cani...Vi pare possibile?

Scusate la lunghezza del mio intervento, ma ho voluto evitare di aprire da subito più post per fare semplici domande...

Saluti a tutti!!!

Re: Salve a tutti e qualche domanda!!!

MessaggioInviato: dom set 25, 2011 2:55 pm
da Marco
Cirrifone ha scritto:Salve a tutti!
Approdo qui ( dal teramano!!!) per ammirare questi ottimi cani che sono i pastori abruzzesi e che un giorno spero di poter avere come compagni di vita...

Innanzitutto vorrei complimentarmi con il sig. Marco per l'impegno e la passione profusi in questo campo...Personalmente non conosco il sig. Petrella, ma da l'idea di essere un abruzzese d.o.c.!
Ora veniamo ai quesiti:

Io leggo il forum da molto tempo ormai, poichè essendo abruzzese e appassionati di cani, sono molto curioso circa l'identità del posto che porto nel cuore in tutte le sue sfaccettature.Comunque sia navigando su questa piattaforma e leggendo su altre ho cercato di capire qual'è la situazione attuale circa il nostro cane bianco!
Correggetemi se dico castronerie...Mi pare di aver capito che l'attuale razza che va sotto il nome di Pastore Maremmano-Abruzzese porti riuniti in se sia i cani da pastore maremmani sia i vari tipi di cani da pecora abruzzesi, giusto?

Ciao Cirrifone,
l'argomento è molto intrigante e genera feroci polemiche tra molti allevatori che negano l'evidenza ovvero che vi siano differenti tipologie di cani.
in merito a tale argomento ho scritto parecchie volte visto che sono nati veri e propri gruppi pro econtro tale teoria.
Posso solo aggiungere che un grande esperto cinofilo ebbe a dire che non vedere queste cose significa essere ciechi.


Inoltre mi sembra di comprendere che quelli che molti chiamano Mastini Abruzzesi siano semplicemente quei cani con tratti molossoidi e non lupoidi, esatto?

Dovrebbe essere così ma nella pratica non lo è, infatti, chi parla di Mastini Abruzzesi si riferisce solo al nome e in definitiva quando si fanno raduni poi sono gli stessi cani delle expo chiamati con nomi diversi.
è assai divertente vedere persone che sono ostili al nome Mastino ma che tuttavia non rinunciano a partecipare a manifestazioni che promuovono tale nome. :D
Io ho provato a portare cani diferenti sia per testa che per dimensioni ma il metro di giudizio è lo stesso delle expo e quindi non si capisce bene a cosa serva chiamare gli stessi cani con due nomi e disinteressarsi completamente dei cani molossoidi


Ma se le cose stanno così perchè non differenziare le vare razze o almeno indicare nello standard il fatto che esistono più tipi?

come detto sopra la cinofilia ufficiale ha un solo standard e secondo loro tali tipologie non esisterebbero
Che poi siano gli stessi che le negano ad usare tipologie differenti rimane un mistero...


Ora vorrei fare una domanda al sig. Marco:

Io adoro i cani che sono stati selezionati naturalmente e non per aspetti estetici...Basta vedere quel video postato qui sul forum in cui si mette a nudo il mondo delle expo facendo vedere pastori tedeschi campioni che stentano a stare sulle zampe posteriori, carlini malati, cavalier che impazziscono e altri cani con crisi epilettiche, per capire che è solo follia pretendere certe cose dalla natura.

La mia curiosità però è rivolta proprio all'allevamento, campo in cui sono davvero un profano...Ovvero come faceva (o come fa) un pastore che debba avere cani rustici, in buona salute, "naturali" ad evitare il problema della consanguineità???

Non è detto che la consanguinità sia per forza un problema.
se a farla è un allevatore scegliendo lui i soggetti è possibile che vi siano problemi ma se si lascia fare alla natura secondo le sue regole stranamente problemi sembrano non essercene


Ovvero, i pastori di varie zone facevano accoppiare tra loro i cani, oppure erano gelosi dei propri?
In questo caso come facevano nonostante un parco cani in cui ci sono molti elementi imparentati tra loro ad avere esemplari in salute?

Evidentemente la selezione è stata talmente forte che gli esemplari più forti che si accoppiavano tramandavano tutti ottime caratteristiche.
Nei paesi anglosassoni la consanguineità è usata per fissare i carattteri e non semre porta a difetti.
Occorre saperla usare........
Per tornare a me io ho varie linee genetiche non imparentate tra di loro frutto di continue ricerche e che incrocio tra di loro.
Io suddivido i cani in gruppi ed evito che fratelli e sorelle stiano insieme durante il calore.
Ogni decina di anni immetto un esemplare che reputo idoneo e dopo qualche generazione riaccoppio con i vecchi cani.
Nella scelta non guardo i pedigree ma le caratteristiche del cane.
Qualcuno muove delle critiche su questo dicendo che se un cane ha il pedigree non è un Abruzzese essendo il pedigree Maremmano Abruzzese.
Sono queste affermazioni senza senso e io le trovo anche ridicole per chi le esprime. Se si ragiona così allora visto che i cani Maremmani Abruzzesi derivano dagli Abruzzesi nemmeno loro li dovrebbero usare.....
io semplicemente scelgo i cani che per tipologia rispecchiano determinate caratteristiche sia morfologiche che caratteriali.
Ad esempio le ultime tipologie di PMA inserite le ho scelte, oltre che per morfologia e carattere, perchè una derivava da cani della zona di Campotosto ed un'altra sarebbe derivata da cani presi da mio padre negli anni '60. Quindi cani che anche se hanno il pedigree li ho ritenuti idone lo stesso a rinsanguare le mie linee perchè derivavano da vecchie linee Abruzzesi.
Poi non è detto che rimangano, se dopo qualche anno ricevo giudizi legati al lavoro o altro non positivi le elimino dalla selezione.


Più semplicemente, come si fa ad ottenere cani senza problemi selezionandoli e quindi evitando di farli accoppiare liberamente come avverrebbe naturalmente in natura???

Avendo rispetto per la natura e curando molto l'aspetto alimentare che è causa principale dei problemi attuali di molti cani, eliminando le linee che danno problemi anche se di bella presenza e allevando con cognizione di causa :wink:


P.S.: se qualcuno avesse qualche informazione in più sull'origine del tipo baffuto sarebbe ottimo conoscerle..Io ho letto che potrebbe essere l'incrocio con cani fonnesi ad averlo originato in quanto pare sia successo che alcuni pastori dalla sardegna siano venuti in terra nostrana portando ovviamente anche i loro cani...Vi pare possibile?

Potrebbe essere.
Breber che prima di me ha scoperto questi cani a Castel Del monte credo dicesse semplicemente che erano forse incrociati con altri cani locali
Anche il pastore Fonnese è frutto di incroci poi stabilizzati probabilmente con incroci in consanguinità

Scusami se non sono stato chiaro ma ho risposto in modo veloce


Saluti a tutti!!!

Re: Salve a tutti e qualche domanda!!!

MessaggioInviato: lun set 26, 2011 12:51 am
da Cirrifone
Salve!
Marco sei stato chiarissimo nell'esprimere i concetti ed hai dato conferma a molte cose che "sospettavo" da tempo...Altre domande:

I pastori abruzzesi che sono cani per la conduzione del gregge ed usati per la guardia vista la territorialità di cui sono dotati (da quanto mi pare di capire), difenderebbero il gruppo a loro assegnato da eventuali pericoli;
Per cui se ad esempio il gregge di un pastore non è minacciato da un predatore come il lupo, ma da un uomo che per così dire si avvicina al gregge con fare disinvolto e non minaccioso, i cani lo identificherebbero comunque come un pericolo o l'uomo in quanto essere conosciuto viene ignorato? Personalmente credo che il cane abruzzese tenda a riconoscere estranei e "persone familiari" e quindi dovrebbe limitarsi a scoraggiare eventuali intrusi non conosciuti e solo in caso di necessità assoluta attaccare, ma altre persone la pensano diversamente da me...

Inoltre volevo chiedere se quei tipi di costruzione molossoide ( mastini abruzzesi), hanno una capacità uguale di conduzione del gregge o sono più adatti alla guardia?

Ma se i cani con tratti molossoidi non sono previsti in standard come fanno ad essere valutati nelle expo (sempre che ci siano cani abruzzesi molossi iscritti ufficialmente nella razza dei PMA)???

Personalmente non capisco come si possa ignorare una fetta così importante della nostra cara regione!!!
L'Abruzzo è bello perchè presenta molte varietà sia di territorio che di tradizione e tutte queste varietà andrebbero valorizzate e salvaguardate...Sono incappato tempo fa nel sito dell'associazione cane da gregge abruzzese ed ho avuto un contatto via mail con il gestore; a quanto mi pare non sono stati fatti passi avanti nel far riconoscere questo patrimonio...Voi siete a conoscenza di qualche progresso o di qualcosa che si possa fare ???

Re: Salve a tutti e qualche domanda!!!

MessaggioInviato: lun set 26, 2011 6:25 am
da Marco
Cirrifone ha scritto:Salve!
Marco sei stato chiarissimo nell'esprimere i concetti ed hai dato conferma a molte cose che "sospettavo" da tempo...Altre domande:

I pastori abruzzesi che sono cani per la conduzione del gregge ed usati per la guardia vista la territorialità di cui sono dotati (da quanto mi pare di capire), difenderebbero il gruppo a loro assegnato da eventuali pericoli;
Per cui se ad esempio il gregge di un pastore non è minacciato da un predatore come il lupo, ma da un uomo che per così dire si avvicina al gregge con fare disinvolto e non minaccioso, i cani lo identificherebbero comunque come un pericolo o l'uomo in quanto essere conosciuto viene ignorato? Personalmente credo che il cane abruzzese tenda a riconoscere estranei e "persone familiari" e quindi dovrebbe limitarsi a scoraggiare eventuali intrusi non conosciuti e solo in caso di necessità assoluta attaccare, ma altre persone la pensano diversamente da me...

Per selezione i migliori cani da gregge dovrebbero essere più aggressivi verso i predatori e non attaccare gli umani ma limitarsi a scoraggiare il loro avvicinamento abbagliando.
Questo perchè non poteva essere altrimenti a causa delle condizioni logistiche dei nostri stazzi in cui vi era un elevata promisquità tra pecore e persone. Se i cani erano troppo aggressivi vi erano morsicatire tutti i giorni a causa dell'elevato numero di persone che lavoravano in montagna o nei campi.
Noi ad esempio con le pecore avevamo un cane e per gli agnelli nella stalla un altro tipo assai più pericoloso.

Inoltre volevo chiedere se quei tipi di costruzione molossoide ( mastini abruzzesi), hanno una capacità uguale di conduzione del gregge o sono più adatti alla guardia?

dipende dai tipi, in genere lavorano allo stesso modo

Ma se i cani con tratti molossoidi non sono previsti in standard come fanno ad essere valutati nelle expo (sempre che ci siano cani abruzzesi molossi iscritti ufficialmente nella razza dei PMA)???

Un tempo vi era una folta pattuglia di questi esemplari in particolare in marsica ed Aquilano, oggi se ne vedono sempre meno essendo poco vantaggioso economicamente allevare tali cani penalizzati nelle expo


Personalmente non capisco come si possa ignorare una fetta così importante della nostra cara regione!!!
L'Abruzzo è bello perchè presenta molte varietà sia di territorio che di tradizione e tutte queste varietà andrebbero valorizzate e salvaguardate...

La penso anche io come te purtroppo altri che potrebbero farlo reputano migliore valorizzare i propri intererssi a scapito degli altri.
Se fosse per certe persone si dovrebbero fare regolamenti che hanno come unico fine quello di eliminare potenziali concorrenti :D


Sono incappato tempo fa nel sito dell'associazione cane da gregge abruzzese ed ho avuto un contatto via mail con il gestore; a quanto mi pare non sono stati fatti passi avanti nel far riconoscere questo patrimonio...Voi siete a conoscenza di qualche progresso o di qualcosa che si possa fare ???


l'unico modo per poter fare una nuova razza è presentare cani differenti dagli altri.
Se si chiede una nuova razza con cani quasi simili agli altri non si ha alcuna speranza.
Possiamo dire difatti che una nuova razza esiste essendoci un numero ragguardevole di soggetti differenti dagli attuali.
Lasciate che questi cani facciano il loro lavoro, faranno meglio delle persone :D

Re: Salve a tutti e qualche domanda!!!

MessaggioInviato: ven set 30, 2011 2:13 pm
da andrea
Sul mastino abruzzese e sull'etimologia del nome, faccio presente che se prendi un vecchio vocabolario zingarelli degli anni 50, sotto la voce mastini trovi che veniamo chiamati così, cani di grandi dimensioni adibiti dai pastori alla guardia delle greggi, ovviamente il riferimento era ai bianchi leoni d'Abruzzo. Senti Marco, davvero una grande linea di sangue quella che hai mandato in Russia, ci spieghi come mai è giunta sta richiesta visto che là cani da pastore ne hanno diversi, tipo il pastore del Caucaso e quello dell'Asia Centrale?

Re: Salve a tutti e qualche domanda!!!

MessaggioInviato: dom ott 02, 2011 3:22 pm
da Marco
Semplici appassionati della razza PMA rimasti delusi da altri cani.
Per qunato riguarda i caucaso pensa tu che una persona era stata disincentivata a prendere un mio cane da un sedicente esperto che non è mai stato qui ma che parlava dei miei cani (che non ha mai visto) come se ci vivesse da sempre, mi ha raccontato un fatto:
Arrivato uno dei mie cani "dalle sua parti" lo ha visto tra pastori del caucaso al lavoro ed è rimasto sbalordito.
Mi ha detto: se devo essere sincero ero assai critico sui tuoi cani ma le informazioni ricevute non erano assolutamente veritiere, ha un carattere eccezionale e dovremmo provarli al posto dei nostri Caucaso.
Questo per dirti come i nostri cani (quelli veri :D ) non sono assolutamente inferiori ad altre razze.