Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Forum dedicato agli amanti dei grandi cani custodi del gregge Italiani: l'Abruzzese ed il Maremmano.

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda luckychecco » mer mag 13, 2009 8:42 pm

Si puo' ovviare al problema facendo appunto un attenta selezione, magari evitando l'inbreeding per preferire il linebreeding, inserendo (quando serve) nuovo sangue magari rustico, e miglioratore, cosi' via discorrendo, non necessariamente si avrà l'impoverimento genetico.
Marco, a me personalmente piacciono i tuoi cani, non sono diciamo "in standard", ma li userei per rinsanguare, ed è un bene che ci siano anche altri ceppi in giro "rustici" proprio per favorire il miglioramento della razza.

L'allevamento deve essere fatto con intelligenza, spero sia stato abbastanza chiaro.
luckychecco
 
Messaggi: 78
Iscritto il: mer apr 22, 2009 8:55 pm

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda Rossella » gio mag 14, 2009 9:18 am

Sono pienamente d'accordo con Bianca la bellezza di questa razza sta proprio nella diversità dei suoi sogetti secondo me il lavoro di un allevatore dovrebbe soffermarsi principalmente sul lato caratteriale del cane (evitare di far riprodurre cani aggressivi) più che sul lato estetico, anche perchè non è detto che un cane che rispetta pienamente lo standard alla fine piaccia a tutti io preferisco i PMA un pò più grandi e la stazza di Ettore lo dimostra, rispetto a quelli più piccolini previsti dallo standard.
Avatar utente
Rossella
 
Messaggi: 72
Iscritto il: mer mag 03, 2006 10:17 am

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda luckychecco » gio mag 14, 2009 5:53 pm

Concordo con te sul fatto che un allevatore stia attento nel produrre cani dal carattere equilibrato.
luckychecco
 
Messaggi: 78
Iscritto il: mer apr 22, 2009 8:55 pm

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda bianca » ven mag 15, 2009 6:54 pm

e sani!
più conosco gli uomini, più amo le bestie.
Avatar utente
bianca
 
Messaggi: 164
Iscritto il: mar mag 20, 2008 4:11 pm
Località: Firenze

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda anna eling » mer mag 20, 2009 8:12 am

Hi Marco and al of you at this site.
I have read the coments about the diferent lines and i have something two share with you.
I have at this moment two females from marco (abruzzesi)and one male from Silvio stramacci (maremmano).
I also have a male after terremoto (owner kristina hedriques sweden) Abruzzese.
Then I have two other dogs of a mix of maremmano and abruzzese and two of pure abruzzese.
this four youngsters al have same father (my male) two of the have a mother from Marco and two of them has a mother from the original lines in sweden (maremmano)
And there are a big diferens in between them.
the hight are about the same but the bone structure is completely diferent the pure Abruzzesi are more compact have a better dorsalline and better movement
the pure Maremmano has got better pigment on nose and claws.
Thay are slimmer and a have a more bright white cote. they also carry there head higher abow the dorsal line but have a lower tail.
the mixed ones are werry nise with massiv head and a lot of hair and a werry well developed collar.
the have got a bit longer legs but the have a good bone structure and a werry nice temperament but not as friendly as pure Abruzzese.
fore me there are a big difference in between the two types and I am grateful to Marco the has taught me about the differens in between.
love Anna :wink:
anna eling
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer apr 08, 2009 9:59 am
Località: sweden

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda luckychecco » gio mag 21, 2009 1:13 pm

Hi Anna,
i cannot see so much different between pastore maremmano abruzzese and "abruzzese", there are differents lines but there is only one breed the Pastore maremmano abruzzese.
I can see some differences from different families and from different breeders, and into the same families all dogs are not propelry same.
I have one female from Mr Stramacci and it's faboulos!

have a nice day

regards
Francesco
luckychecco
 
Messaggi: 78
Iscritto il: mer apr 22, 2009 8:55 pm

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda bianca » gio mag 21, 2009 2:59 pm

I think the breed is only one, the differences exist because of the place of origin of the dogs. In some country there are bigger type population and in others there are smaller or with depigmentation in some parts of the body etc.
The breed has diversified according to the zone, but I also think that it isn't an exact rule, for instance: my dog Bianca is a pure abruzzese but she's not very big, her weitht only is 35 Kg.! Her fur is totally white with a little depigmentation on the nose, she has a scythe tail and has the spurs too...
più conosco gli uomini, più amo le bestie.
Avatar utente
bianca
 
Messaggi: 164
Iscritto il: mar mag 20, 2008 4:11 pm
Località: Firenze

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda anna eling » ven mag 22, 2009 9:46 am

Hi al of you.
I think that, of from the kennelclub view this is one breed and as a breeder I have to live by that rule at least her in Sweden but.
From a historic point of view there we find, that most lightly the abruzze dog was first but on the other hand the maremma people say that the maremma typ was the original, an asian typ of dog as the origin so maby if we like to see it that way al dogs of this typ are the same?
So if we se it that way aither we have different typs of dogs or thay are al the same from podlanski to Maremmano Abruzzese.
II think that we al can agree that this is not the case.´
we have to accept that the different breeders of ower breed have there ideal dog no matter if it is a maremmano or abruzzese thay stil are one typ of dog.
the international symbol of italy! :roll:
and I can tell you that in sweden nobody knows that there are a difference in between the types exept fore the ones that are breeding this dogs. Not even the judges understand the differens so maby there isn´t one?, but to me there is :oops:
anna eling
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer apr 08, 2009 9:59 am
Località: sweden

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda Marco » ven mag 22, 2009 11:24 am

Hi Anna,
Thank you for your message.
it is incredible that you in Sweden have immediately understood everything on the race while others in Italy no and they speak of it as if it is a german sheperd.

Ciao Anna,
grazie del messaggio
è incredibile di come tu hai capito subito tutto sulla razza mentre altri in Italia no e ne parlano come se fosse una razza tipo Pastore Tedesco
Marco
 
Messaggi: 543
Iscritto il: mar ago 09, 2005 8:30 pm
Località: Abruzzo

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda luckychecco » ven mag 22, 2009 12:01 pm

It is just cause all the Italian peoples is stupid, just a couples of them could understand it (i'm included into the stupid list). :twisted:
luckychecco
 
Messaggi: 78
Iscritto il: mer apr 22, 2009 8:55 pm

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda Marco » ven mag 22, 2009 12:28 pm

Non credo tu sia tupido Lucky :D
Marco
 
Messaggi: 543
Iscritto il: mar ago 09, 2005 8:30 pm
Località: Abruzzo

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda mimmocelentano » sab dic 12, 2009 3:04 pm

ma e possibile che questo problema non si risolve. (io so una cosa quando cammino per napoli con il mio cane e le persone mi dicono e un maremmano ,mi da fastidio io rispondo no e un abruzzese.ciao a tutti
mimmocelentano
 
Messaggi: 112
Iscritto il: mer ott 28, 2009 3:06 pm

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda MariusMatutiae » gio dic 17, 2009 10:20 am

La questione se si tratti di una sola o di più razze non è una questione di lana caprina. Il motivo è che, nel definire lo standard, l'ENCI ha influenzato
lo sviluppo della razza. Vale la pena di ricordare che il Prof. Pischedda, presidente del Circolo del Pastore Abruzzese negli anni 50, aveva proposto
la separazione fra le due razze, e che il SUO standard per il pastore abruzzese recitava: (e cito testualmente):

Cane di grande taglia, possente e muscoloso, di carattere docile ma deciso, d'aspetto muscoloso, tranquillo e affettuoso. Facilmente addestrabile
nonostante la mole. Coraggiosissimo, non teme pericoli di sorta. Morde solo se gravemente provocato o su ordine del padrone.
.....
Altezza al garrese: maschi, dai 69 agli 80cm- femmine: dai 62 ai 75 cm.
Peso: maschi, 40/70 kg, femmine: 30/60 kg.

Poi sapete come andò: alla riunione di Firenze del 7 novembre 1953 gli abruzzesi non si presentarono, delegando il principe Brasavola a
rppresentarli. Il Brasavola non lo fece, e, su raccomandazione dei rappresentanti alla riunione di Firenze, l'ENCI (nella persona del
Prof. Solaro) accolse la raccomandazione di riunire le due razze. Diede poi a Franca Bottini Terruzzi (e ad altri) l'incarico di redigere uno standard,
nel quale, oltre a varie dissonanze tecniche rispetto a quello del Pischedda, si legge:

...Statura e peso: nel maschio l'altezza al garrese da un minimo di 65cm a un massimo di 73; nella femmina da 60 a 68cm. Peso:
maschio 35/45kg, femmina 30/40kg.
.....Posto nella classifica scientifica: secondo la classifica di Pierre Mégnin, appartiene al gruppo lupoide.

Con questa singola parola (lupoide, invece che molossoide) il destino del PMA, secondo l'ENCI, era segnato. Ne deriva un cane
piccoletto, le cui dimensioni mal si conciliano con il suo aspetto che si vorrebbe 'maestoso', e, paradossalmente, escluso dal
gruppo 2 della FCI (Federation Cynophilie International) nel quale si trovano i suoi ovvi parenti, il Cane da Montagna dei Pirenei (Patou)
e l'Akbash turco.

Ma per tratteggiare tutta l'ignoranza di questo mondo ufficiale, vale forse la pena ricordare che il principe Tomaso Corsini,
fra i soci fondatori negli anni 50 del circolo del pastore maremmano, propose che l'origine del pastore maremmano (e quindi,
per lui, di tutti i cani da pastori bianchi italiani) sia da ricercare nei
cani da montagna dei Pirenei che, nel 1700, incominciarono ad accompagnare l'esportazione delle pregiatissime pecore
merinos dalla Spagna in tutta Europa (anche in Italia, dove dà origine alle pecore vissane e sopravissane).
Questa tesi fu fortemente sostenuta anche da Franca Bottini Terruzzi,
nonostante ci siano ampie prove documentali (Lucio Giunio Moderato Columella e Marco Terenzio Varrone nei primi due
secoli d.C.) che un cane bianco fosse già impiegato all'epoca dai Brutii nella guardia delle pecore.

Va da sè che questa decisione abbia avuto conseguenze pesanti, e hanno in parte ragione (ahimè!!!) quelli che sostengono che ci sia
una sola razza. Infatti, la scelta dell'ENCI ha indotto perfino gli allevatori abruzzesi a spingere la selezione dei loro soggetti verso
l'ambito ideale tratteggiato dallo standard. Prova ne sia di nuovo la scomparsa dei soggetti più grossi, tante volte lamentata da Marco.
Un cane come il mio, alto 79 cm al garrese e pesante 67 chili eccede lo standard di 6 cm in altezza e ben 22kg in peso. So che
ci sono altri cani fra i lettori di questo blog di taglia simile (Ettore!), e non è un caso che si trovino presso quelle persone che si
sentono maggiormente distanti dal mondo della cinofilia ufficiale.

Altra conseguenza è il cambiamento del carattere del cane. Alessandro Jans ha ben tratteggiato il dilemma che si trova davanti
un amante della razza, in un mondo in cui la pastorizia non svolge più il ruolo che aveva anche solo poche decine di anni fa.
Ma la trasformazione del pastore abruzzese in cane da guardia della proprietà implica, a mio avviso, un notevole cambiamento
nel carattere dei nostri cani. Si consideri per esempio il fatto che già Columella sapeva che il cane bianco non era adatto alla
custodia della proprietà, e bisognava preferirgli un cane nero (forse il cane cohors, il cane corso). Ma c'è anche un ottimo
motivo evolutivo perchè il pastore abruzzese non sia perfettamente adattato alla guardia della proprietà: il pastore abruzzese
più rustico e fedele alle tradizioni che abbiamo è un cane selezionato dai pastori per aiutarli nella guardia delle greggi, operazione
che di solito avveniva LONTANO da casa, durante la transumanza. Questo cane non era quindi esposto alla necessità
di proteggere l'abitazione, al massimo il suo padrone e quelle poche proprietà che si portava appresso durante il lungo e difficile
viaggio. Ne segue che il nostro cane non è molto aggressivo con gli uomini (il chè è, a mio avviso, una GRANDE qualità),
e, in compagnia delle persone, è sempre tranquillo e rilassato, e ispira grande fiducia. Io ho diversi amici che hanno paura dei
cani, che però mi dicono: "Ho paura dei cani, tranne che di Rigel". Son sicuro che si tratta di un'esperienza comune (Ettore?).
Se siete stati vicini ad altri cani da guardia (per esempio il mastino tibetano, il cane corso, il rotweiler) sapete che le altre razze
non possiedono lo stesso dono, almeno non nella stessa quantità. Siamo sicuri di voler rinunciare a questo aspetto del loro carattere?

Un caro saluto, Marius Matutiae
Ultima modifica di MariusMatutiae il gio dic 17, 2009 6:29 pm, modificato 1 volta in totale.
MariusMatutiae
 
Messaggi: 18
Iscritto il: mer set 16, 2009 11:57 am
Località: Castiglione d'Orcia

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda Rossella » gio dic 17, 2009 3:09 pm

prima di tutto ringrazio Marius Matutiae per la bellissima spiegazione, mi hai fatto scoprire cose di cui non era per nulla a conoscenza, anche perchè il motivo per cui mi sono avvicinata a questa razza è stato più affettivo (bellissimi ricordi dellla mia infanzia) piuttosto che discorsi di standard che poco mi interassano. Trovo tuttavia un vero peccato il fatto che i pastori abruzzesi di grande mole stiano sparendo.Per rispondere alla domanda Marius Matutiae devo dire che mi trova d'accordo, Ettore è un gran compagnone ama stare in mezzo alla gente e le persone amano stare con lui, ultimamente l'abbiamo portato alla feste di compleanno di un nostyro amico e nonostante il freddo sono usciti tutti fuori per stare in giardino con lui e considerando come normalmente reagiscono le persone davanti a cani di queste dimensione non è cosa da poco. C'è un altro discorso da fare riguardo alla guardia alla proprietà che un cane del genere può fare o meno io credo(parlo ovviamente per Ettore non avendo altre esperienze) che rendere aggrssivo un cane del genere è prima di tutto controproducente per la razza stessa io non vorrei che il nostro amato pastore facesse la fine di altre razze considerate pericolose solo per nome e per l'utilizzo che ne viene fatto, sinceramente mi fa piacere poter uscire con Ettore e cvedere i campanelli di persone intorno a lui che lo accarezzano, cosa che non succede con la rotweiler di un amico che pur buonissimo paga per il nome che si è fatto la sua razza. Va comunque tenuto presente che io sono strasicura che se un ladro si avvicinasse a canostra con noi dentro Ettore non gliela farebbe passere liscia, d'altronde noi siamo la sua famiglia (branco) e se avvertisse il minimo pericolo non si farebbe problemi a difenderci con tutta la sua mole, rimanendo comunque un cane buono.
Un saluto a tutti
Rossella
Avatar utente
Rossella
 
Messaggi: 72
Iscritto il: mer mag 03, 2006 10:17 am

Re: Differenza tra Pastore maremmano abruzzese e abruzzese

Messaggioda MariusMatutiae » gio dic 17, 2009 6:11 pm

Giustissimo! Come diceva Pischedda, morde solo se gravemente provocato, oppure su ordine del padrone.

Anch'io ho esperienze simili con Rigel: quando lo porto a passeggio, tutti lo vogliono accarezzare, i bambini lo
abbracciano, e mi fanno i complimenti (a me???? :oops: A Marco!! :D ). Mia moglie dice che uno dei fattori che lo
rendono così rassicurante è il pelo bianco. In effetti, se immagino cani di questa mole neri (e ne
esistono, perchè ci sono i lupi di colore nero!) non posso fare a meno di trovarli inquietanti! Temo
che la dolce rotweiler dei tuoi amici soffra anche di questo fatto! Ciao a tutti,

MM
MariusMatutiae
 
Messaggi: 18
Iscritto il: mer set 16, 2009 11:57 am
Località: Castiglione d'Orcia

PrecedenteProssimo

Torna a Abruzzesi - Maremmani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite