Pericolosi e aggressivi?

Forum dedicato agli amanti dei grandi cani custodi del gregge Italiani: l'Abruzzese ed il Maremmano.

Pericolosi e aggressivi?

Messaggioda moni » ven set 26, 2008 1:40 pm

Ciao ragazzi,
ieri ho portato la picccola Maja a mettere il microcip.....a parte che la puntura le ha fatto male infatti le è uscito un pò di sangue ma la cosa che mi incuriosisce sempre più è che tutti mi dicono che devo domarla altrimenti quando sarà grande mi azzannerà.
So che sono cani territoriali e non da salotto ma possibile che diventino aggressivi e pericolosi?
E' testarda e molto vivace ma a me sembra dolcissima.
Secondo voi dovrei portarla da un addestratore? Voi come avete fatto con i vostri cani?
Grazie
:oops:
Avatar utente
moni
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lun ago 25, 2008 6:24 pm

Re: Pericolosi e aggressivi?

Messaggioda Rossella » ven set 26, 2008 2:15 pm

é la prima cosa che mi disse la mia ex-veterinaria quando portai Ettore alla prima visita da lei e fu il motivo principale per cui ho poi cambiato veterinario, trovando 2 veterinari bravissimi che non hanno paura del mio bisonte anzi gli mettono le mani in bocca senza preoccuparsi dei suoi dentoni. Premesso questo io ho portato Ettore da un addestratrice e sono rimasta estremamente sodisfatta del lavoro che abbiamo fatto, è stata un'esperienza che ha dato modo a tutti e 3 di conoscerci e capirci meglio, questo perchè il pastore abruzzese è effettivamente un cane molto particolare per cui non si sottomette e devi imparare a parlare il suo linguaggio per farti capire e seguire. Dubito che senza corso mi avrebbe morso o sarebbe diventato aggressivo,ma forse la nostra attuale convivenza non sarebbe stata cosi tranquilla. L'unica cosa che mi sento di consigliarti a prescindere dall'iscrizione o meno in un corso di addestramento gentile è di togliergli fin da subito di tanto in tanto la ciotola mentre mangia ,sicuramente ci sarà la volta in cui ti ringhierà ed è a quel punto che la piccola Maja deve capire che a te non può e non deve ringhiare, io prendevo Ettore per la collottola e lo mettevo a terra tenendolo fermo fino a quando non si arrendeva, quando lo fari sta tranquillo difficilmente puoi farle male
Avatar utente
Rossella
 
Messaggi: 72
Iscritto il: mer mag 03, 2006 10:17 am

Re: Pericolosi e aggressivi?

Messaggioda Marco » ven set 26, 2008 3:54 pm

Cara Moni,
in genere, l'equilibrio tra cane e padrone si crea stano insieme, cosa che state facendo.
se lei sbaglia la sgridi e se si compora bene la gratifichi con una carezza.
Sono cose che fanno tutte le persone che hanno un rapporto normale con il loro cane e che potremmo definire come "addomesticamento" del cane.
quindi, tu l'hai già "domata".
Poi vi possono essere le eccezioni ma sono molto rare e quasi sempre dovute a scarsi rapporti tra cane e padrone che generano insicurezza sia nel cane che nel padrone e che possono portare a reazioni inconsulte come può essere un attacco.
Poi se serve vale il consiglio di Rossella.
anche io opero così

saluti

Marco
Marco
 
Messaggi: 543
Iscritto il: mar ago 09, 2005 8:30 pm
Località: Abruzzo

Re: Pericolosi e aggressivi?

Messaggioda moni » dom set 28, 2008 3:42 pm

Rossella ha scritto:é la prima cosa che mi disse la mia ex-veterinaria quando portai Ettore alla prima visita da lei e fu il motivo principale per cui ho poi cambiato veterinario, trovando 2 veterinari bravissimi che non hanno paura del mio bisonte anzi gli mettono le mani in bocca senza preoccuparsi dei suoi dentoni. Premesso questo io ho portato Ettore da un addestratrice e sono rimasta estremamente sodisfatta del lavoro che abbiamo fatto, è stata un'esperienza che ha dato modo a tutti e 3 di conoscerci e capirci meglio, questo perchè il pastore abruzzese è effettivamente un cane molto particolare per cui non si sottomette e devi imparare a parlare il suo linguaggio per farti capire e seguire. Dubito che senza corso mi avrebbe morso o sarebbe diventato aggressivo,ma forse la nostra attuale convivenza non sarebbe stata cosi tranquilla. L'unica cosa che mi sento di consigliarti a prescindere dall'iscrizione o meno in un corso di addestramento gentile è di togliergli fin da subito di tanto in tanto la ciotola mentre mangia ,sicuramente ci sarà la volta in cui ti ringhierà ed è a quel punto che la piccola Maja deve capire che a te non può e non deve ringhiare, io prendevo Ettore per la collottola e lo mettevo a terra tenendolo fermo fino a quando non si arrendeva, quando lo fari sta tranquillo difficilmente puoi farle male

Grazie Rossella
ne ero convinta....e tu mi hai rassicurato!
Avatar utente
moni
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lun ago 25, 2008 6:24 pm

Re: Pericolosi e aggressivi?

Messaggioda moni » dom set 28, 2008 3:44 pm

Marco ha scritto:Cara Moni,
in genere, l'equilibrio tra cane e padrone si crea stano insieme, cosa che state facendo.
se lei sbaglia la sgridi e se si compora bene la gratifichi con una carezza.
Sono cose che fanno tutte le persone che hanno un rapporto normale con il loro cane e che potremmo definire come "addomesticamento" del cane.
quindi, tu l'hai già "domata".
Poi vi possono essere le eccezioni ma sono molto rare e quasi sempre dovute a scarsi rapporti tra cane e padrone che generano insicurezza sia nel cane che nel padrone e che possono portare a reazioni inconsulte come può essere un attacco.
Poi se serve vale il consiglio di Rossella.
anche io opero così

saluti

Marco


Gentilissimo Marco,
il tuo appoggio mi da conforto...ti ringrazio.
Avatar utente
moni
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lun ago 25, 2008 6:24 pm

Re: Pericolosi e aggressivi?

Messaggioda zebbocaster » mar set 30, 2008 12:49 pm

Carissima Moni,
prima di tutto complimenti per la bellissima Maja. Io sono un novizio nel mondo dei PMA (e dei cani in genere) e ti posso solo dire che l'esperienza che ho avuto finora con la mia Scylla è assolutamente impareggiabile. È dolcissima con noi di famiglia, con i bambini e con i cuccioli, diffidente quanto basta con gli estranei, e se la prendi nel modo giusto è anche ubbidiente. Ti posso pure dire che anch'io incontro continuamente gente convinta che il PMA sia un cane particolarmente "cattivo", nonché difficile da addestrare (anzi, l'espressione che usano è "una razza aggressiva", come se qualcuno sia mai stato aggredito da una "razza" - non inteso come pesce ovviamente - e non da un "cane"!). Che dire? Da un lato, "non ragioniam di lor, ma guarda e passa", nel senso che certe persone non rinunciano alle loro idee bacate solo perché si trovano di fronte all'evidenza contraria, dall'altro lato a me fa abbastanza piacere che la "razza" abbia questa reputazione, così i mariuoli stanno lontani da casa nostra e la smettono di fare tentativi di furto con scasso (è in seguito al secondo - e per ora ultimo - di questi tentativi che abbiamo deciso di prendere Scylla).
Per quanto riguarda la veterinaria, io ne ho una bravissima e perfettamente in grado di capire che ogni cane è unico e irripetibile, proprio come noi. A Scylla fa di tutto senza nessun problema, non ne ha nessuna paura e non si è mai sognata di dire che la "razza" è aggressiva. Credo sia molto importante trovare un veterinario di cui si possa avere piena fiducia.
Vai tranquilla con Maja: vedrai che diventerà un'amica meravigliosa (lo so, lo è già; ma da adulta, ancora molto di più!!!).
Avatar utente
zebbocaster
 
Messaggi: 31
Iscritto il: lun nov 12, 2007 1:21 pm


Torna a Abruzzesi - Maremmani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

cron